L’Associazione tutela del Baratuciat e vitigni minori

//L’Associazione tutela del Baratuciat e vitigni minori

L’Associazione tutela del Baratuciat e vitigni minori

Presentata #allaRanverso l’Associazione tutela del Baratuciat e vitigni minori

Abbiamo avuto l’onore, giovedì 28 marzo, di ospitare presso il nostro vigneto diversi “colleghi” vignaioli (vignolant in patois) con cui si è costituita l‘Associazione per la tutela del Baratuciat e dei vitigni minori.

L’obiettivo dell’Associazione è quello di esaltare e valorizzare le caratteristiche eno-gastronomiche del territorio, di unire i produttori e di contribuire allo sviluppo delle produzioni locali.

I territori circostanti l’Abbazia di San Michele e l’Abbazia Sant’Antonio di Ranverso,  partendo da Giaveno a Rivoli, da Almese ad Avigliana, da Buttigliera Alta a Caprie, da Alpignano a Condove, da Sant’Ambrogio a Trana, da Villarbasse a Villardora.

Il nostro vigneto e il Monte Musinè 

L’Associazione si propone di unificare un territorio, condividendolo e contribuendo allo sviluppo delle produzioni locali.

Particolare attenzione viene posta al Baratuciat, che qui è stato riscoperto e la cui superficie vitata oggi raggiunge quasi 3 ettari (di cui 1 ha appartenente alla nostra Cascina e da cui abbiamo prodotto il nostro primo vino che è stato imbottigliato e prende il nome di 6/9, sei settembre, data della nostra prima vendemmia #allaRanverso – Video).

-Si ringrazia Manuela Massola Rizzola de “IL FILO DELLA MEMORIA” per lo scatto che riprende il nostro vino, il 6/9 (sei settembre) –

Il recupero del Baratuciat, come ricordato dal Presidente dell’Associazione Giuliano Bosio, si deve a Giorgio Falca, un appassionato amante della natura, morto inaspettatamente nell’estate del 2012: sin dagli anni Sessanta si prese cura delle poche viti centenarie di famiglia sopravvissute alla fillossera.

L’Associazione si propone di unire un territorio, condividendolo con tutti, esaltandone le caratteristiche eno-gastronomiche e contribuendo allo sviluppo delle produzioni locali. Le prime iniziative che l’associazione intende intraprendere sono di informazione del consumatore e di cura generale degli interessi delle produzioni, tramite degustazioni in vigna, ricerche storiche e convegni.

Essa, inoltre, intende coadiuvare e tutelare i soci produttori in iniziative di formazione e assistenza tecnica nelle varie fasi interessate al settore vitivinicolo, ad esempio con corsi di vinificazione e anche nell’utilizzo delle Denominazioni di Origine Controllata (DOC).

Il nostro vigneto è posizionato adiacente alla nostra Cascina, rivolto verso la Sacra di San Michele.

Nel 2008 il Baratuciat venne iscritto nel Registro nazionale delle varietà di viti da vino e, contemporaneamente, apparse sulle nostre tavole la prima bottiglia così come lo conosciamo oggi.

Il Baratuciat, vinificato in purezza, dà vita ad un vino bianco dai profumi erbacei, sambuco, eucalipto e mela verde, dal sapore secco, ben strutturato e, inoltre, esso risulta incredibilmente longevo, grazie anche suo estratto secco.

La nostra prima vendemmia svoltasi rigorosamente a mano con il nostro Staff, 6/9/2017 – Buttigliera Alta (TO).

Con il logo l’Associazione conferma lo scopo di valorizzare il mosaico delle proprie produzioni enologiche, ricercando i caratteri unificanti nella storia e lo studio del proprio territorio e del suo terroir. Proprio per questo, il logo raffigura un calice che racchiude l’apice del monte Pirchiriano e sua maestà la Sacra di San Michele.

Ringraziamo Laboratorio Valsusa per l’immagine e per l’attenzione riservata all’Associazione tutela del Baratuciat e dei vitigni minori e alla nostra Cascina.

Per scoprire le altre proposte di eventi #allaRanverso, clicca qui e troverai informazioni su Pasqua e il Brunch di Pasquetta, la serata a tema Fritto misto alla piemontese con Birre artigianali locali e tante altre sorprese.

Per informazioni e prenotazioni contattateci dal mercoledì alla domenica.

Telefono: 0119321769

Email: ristorante@cascinaranverso.it

Ricordiamo che la Cascina osserva, come giorni di chiusura settimanale, il lunedì e il martedì.

Il Ristorante è aperto dal mercoledì sera alla domenica, per pranzo e cena.

La Bottega per l’acquisto diretto dei nostri formaggi segue i seguenti orari:

  • mercoledì, giovedì e venerdì: 1500-17.00
  • sabato: 1o.00 – 12.30

Per eventi privati, sala privata, cerimonie, presentazioni: info@cascinaranverso.it

Come raggiungere il nostro agriturismo:

20 minuti da Torino: imboccare la A32/E70 in direzione FREJUS. Uscire a Rosta e proseguire sulla Strada Statale 25 del Moncenisio in direzione Via Sant’Antonio di Ranverso a Rosta. Segui quindi per Strada della Peschiera e Strada degli Abay 36 a Buttigliera Alta (TO)

Da Susa: imboccare la A32/E70 in direzione Torino. Uscire ad Avigliana Est (uscita 19) e proseguire per Buttigliera Alta (TO) sulla statale SP185 e proseguire per Strada degli Abay 36

Da Milano: imboccare la Torino Milano e procedere per l’uscita tangeziale FREJUS. Uscire a Rosta e proseguire sulla Strada Statale 25 del Moncenisio in direzione Via Sant’Antonio di Ranverso a Rosta. Segui quindi per Strada della Peschiera e Strada degli Abay 36 a Buttigliera Alta (TO)

2019-03-31T15:34:40+00:0030, 03, 19|#OpenRanverso|